PROGETTI NAZIONALI

Oltre i Progetti Locali delle singole associazioni VIP, la Federazione VIP ITALIA Odv, promuove e finanzia diversi progetti Nazionali:

PROGETTO SCUOLE

Nel corso degli anni, in molte delle nostre associazioni locali, ha preso vita un progetto che è ormai diventato un punto fermo del nostro volontariato: IL PROGETTO SCUOLE. Anni fa, alcuni dei nostri volontari hanno iniziato a portare il “PENSIERO POSITIVO” all’interno di alcuni istituti scolastici. In brevissimo tempo, è risultato evidente l’effetto benefico che il nostro approccio ha sui ragazzi che incontriamo, sia a livello personale sia sul gruppo classe.Grazie al passaparola fra le nostre associazioni locali, è stato possibile, in brevissimo tempo, attivare progetti scuola in circa 30 città.Il progetto è diventato così importante che nel 2014 Vip Italia ha istituito uno Staff Nazionale con il compito di coordinare i vari gruppi locali e fornire indirizzi e assistenza ai volontari

PROGETTO AVERSA

Nel mese di febbraio il DIRETTIVO NAZIONALE ha ricevuto da don Vittorio, un sacerdote della diocesi di Aversa (Provincia di Caserta, regione Campania), una e-mail nella quale ha chiesto alcune informazioni riguardanti la nascita di una associazione VIP. In passato il sacerdote aveva intrapreso un cammino di clownterapia con un gruppo di giovani in collaborazione con varie associazioni locali, nel periodo dal 2011 al 2015 presso l’ospedale di Aversa, facendo animazione nel reparto di pediatria del San Giuseppe Moscati. Da questa esperienza aveva potuto vedere sempre buoni frutti, in primis per sè stesso, poi per i bambini e le loro famiglie, e per i volontari.

L’obiettivo del progetto é quello di accompagnare il nuovo gruppo di volontari clown negli allenamenti e nei servizi, durante tutto il periodo di formazione e renderli pertanto autonomi nella gestione delle loro attività locali.

PROGETTO GORNJA

ALL’AMORE SI ARRIVA CON UNO SGUARDO 

Progetto pilota nel 2014, viene ripetuto anche per gli anni successivi. E’ un’attività di supporto al campo permanente della fondazione internazionale “Il giardino delle Rose Blu Onlus”. Gornja è il ricordo, l’emozione, il vissuto del clown Ki rimasti nel suo cuore da quel lontano 2002 nel quale ha partecipato alla nascita di quell’idea che sarebbe diventata un grande progetto dell’associazione “Il giardino delle Rose Blu”.

Il progetto ha lo scopo di strutturare attività di gioco con bambini, ragazzi e adulti con disabilità gravi e severe dal punto di vista intellettivo e motorio.
E’ previsto il Servizio Clown nelle stanze con gli utenti più gravi (bambini, ragazzi e adulti) le cui ridotte competenze motorie non permettono di essere trasportati all’esterno o in sala giochi.

Il progetto ha visto la partecipazione di diversi gruppi composti da 7 clown di VIP Italia che si sono affiancati, nel campo permanente, ai volontari del “Giardino delle rose blu”.

NAZIONALE CALCIO CLOWNTERAPIA

Nasce la Nazionale di Calcio VIP Italia, per diffondere il Vivere In Positivo anche attraverso il mondo dello sport!L’idea di fondare la Nazionale di Calcio dei Clown di corsia nasce dall’entusiasmo e dalla passione per lo sport dei Clown Dottor Pepper e Gago. Tutto ha inizio nel 2013 assieme alla volontà di promuovere i valori del vivere in positivo anche all’interno del mondo dello sport, mossi dall’idea di conoscere e far conoscere nuove persone. Dopo anni di idee e progettazione, il 2016 segna la svolta che porta alla nascita della nazionale, che intende diffondere e condividere la filosofia del Vivere In Positivo nel contesto sportivo. La nostra idea è di partecipare alle partite insieme alle altre nazionali, come quella cantanti o attori e dare sostegno alle cause benefiche. Inoltre, la Nazionale Clown nasce anche per avvicinare i bambini allo sport, per coinvolgerli e portare le famiglie allo stadio, per vivere lo sport in modo sano, grazie alla naturale simpatia che può portare una squadra di Clown calciatori!

PROGETTO CINA

Il programma di collaborazione tra il Ministero della Salute Cinese e l’Azienda ospedaliera Universitaria di Siena è partito nel 2008. All’interno del programma di collaborazione con l’AOUS senese nel 2009 ha inizio la proposta ai medici cinesi di training con i volontari della NasienasiVip Siena Onlus. La clownterapia, in fondo, non ha bisogno di grandi parole o traduzioni o giusta combinazione di attività rigidamente predisposte: la clownterapia siamo noi quando riusciamo a trasmettere l’entusiasmo che abbiamo. I medici cinesi sono stati messi alla prova con gag e balli di gruppo, si sono lasciati coinvolgere, perché l’unico modo che abbiamo per spiegare cosa siamo è mostrare come agiamo. Il contagio è stato sorprendentemente dilagante e straripante sia nell’immediato sia nei tempi successivi, tanto da arrivare fino in Cina, dove è nata la clown terapia. Gli ospedali che a tutt’oggi la stanno praticando sono nel sud della Cina, Provincia del Guangdong.